Incontro con il Consiglio Inter religioso della Bosnia Erzegovina

Giovedì 8 maggio 2014, alle ore 20:45 in sala don Giovanni Soldera a Pero di Breda di Piave, si terrà un incontro con un gruppo di giovani volontari del Consiglio Inter religioso della Bosnia Erzegovina. Sarà una testimonianza su quanto fanno questi giovani e su come, concretamente, portano avanti la tematica del dialogo inter religioso e della convivenza pacifica.

Il Consiglio Inter religioso della Bosnia Erzegovina è l’ente creato subito dopo la guerra dai leader delle quattro principali comunità religiose della Bosnia Erzegovina (Chiesa cattolica, Chiesa ortodossa, Comunità musulmana, Comunità ebraica) per svolgere e organizzare attività in comune, con lo scopo di dimostrare che la convivenza è possibile e anzi che il dialogo interreligioso e il lavoro insieme possono portare frutti ancora migliori di quelli che si possono avere quando si opera da soli.

 

Nel corso degli anni, all’interno del Consiglio, sono stati creati vari gruppi, uno dei quali è proprio quello composto dai giovani volontari (tra i 20 e i 30 anni) che si occupano di azioni caritative, attività di animazione, formazione, incontri informativi, campagne di sensibilizzazione – tutte queste iniziative organizzate e sviluppate insieme, con il filo conduttore del “dialogo interreligioso”.


La Caritas Italiana, da alcuni anni, ha iniziato una proficua collaborazione con il Consiglio Inter religioso, in particolare nell’organizzazione dei campi estivi (per es. con le Caritas diocesane di Volterra a Sarajevo e di Vittorio Veneto a Banja Luka) e in progetti a supporto dei minori che vivono negli orfanotrofi o che provengono da famiglie vulnerabili. Accanto a questo, ci sono già state diverse esperienze in cui i ragazzi del Consiglio Interreligioso sono venuti anche in Italia a raccontare la loro esperienza.

 scarica l'intervista ad uno dei volontari

 

Vai al sito del gruppo di giovani del consiglio inter religioso