Sapori e specialità della sagra di Pero

Spezzatino di musso con polenta e tagliata di struzzo sono alcune delle specialità gastronomiche che è possibile assaggiare alla Sagra di Pero.
Negli ultimi anni infatti gli organizzatori hanno voluto puntare su una cucina particolare a base di musso (termine dialettale di asino) e struzzo

per portare in tavola, invece dalla tipica carne di maiale, quella di struzzo, più ricercata e raffinata, e quella di musso che ci rimanda alle tradizioni contadine di una volta.

Lo spezzatino di musso è uno stufato tipico della cucina contadina veneta. Richiede una lunga cottura affinchè la carne diventi tenera e il sugo (tocio in dialetto) diventi denso e saporito. Il tutto ovviamente è accompagnato dalla polenta!

La carne di struzzo è una carne tenerissima, di colore rosso intenso come il filetto di bovino, dal sapore dolce e simile alla carne di cavallo. Le sue proprietà nutrizionali sono il basso contenuto di grassi e poco sodio; è inoltre ricca di Omega-3, di proteine e di vitamine PP, A e C. La carne di struzzo per l’alto contenuto di ferro è consigliata agli sportivi, ai ragazzi, alle donne in gravidanza e per tutti coloro che desiderano un’alimentazione sana ed equilibrata.

Novità assoluta del 2014 sono le pappardelle al sugo di musso, una prelibatezza che accontenta i palati più raffinati.

Altra novità culinaria di Pero sono gli "spaghetti del drago" così chiamati perché dal sapore un po' piccante e perché sono stati introdotti per la prima volta all'interno della Camminata del Draghetto che si svolge ogni anno il 2 giugno.

porchettaPer il 2016 quattro serate a tema, rispettivamente il 9, l'11, il 13 ed il 14 agosto, sono state organizzate per la frittura mista di pesce, coscette ed alette di pollo, stinco alla brace e spiedo alla brace

Per chi invece vuole rimanere su gusti più tradizionali, ci sarà comunque ampia scelta di specialità locali come la trippa, le costicine e salsicce o un bel piatto fresco.